Alla ricerca della gravidanza

Alla ricerca della gravidanza

Ho iniziato a provare interesse verso il soggetto dei figli all’età di 30 anni. Lo so, un po’ tardi, ma prima proprio non sentivo fosse una cosa che facesse per me. Avevo l’idea che un figlio rappresentasse una grossa, grossissima responsabilità…un peso ad essere onesti. Una delle cose che mi faceva rabbrividire alla sola idea era di far venire al mondo un bambino con la consapevolezza che la società non fosse un granché. 

Ma, ad un certo punto, la natura ha fatto il suo corso, l’istinto di mamma insito in me in quanto donna si è manifestato ed io non ho potuto resistere. È stato un desiderio, un bisogno come nessun altro nella mia vita. Dopo poco ho iniziato la mia storia d’amore con l’uomo che ha fatto sì che la magia della vita si materializzasse ed è arrivata la mia principessina, Michelle. 

Per i motivi descritti sopra, non avevo mai provato ad aver un figlio prima di allora. Quando decisi che era arrivato il momento di avere un figlio e dargli tutto il mio amore iniziai a preoccuparmi che fosse troppo tardi e che magari avevo aspettato troppo. Avevo i miei bei 33 anni e con tutto ciò che sentivo in giro circa le “mille peripezie per riuscire ad avere un bambino“, il mio ottimismo sul soggetto scarseggiava. Ma, dopo una spensierata vacanza presso Le Cale d’Otranto nel Salento, a settembre del 2017, “come programmato”, la ricerca della gravidanza ebbe inizio. 

Non ci potevo credere, subito un ritardo (il mio ciclo è di 25 giorni e da qualche mese era di 23). Al 23° giorno pensai di aspettare fino al 25°, al che decisi di aspettare il 28°…poi fino al 30° e poi acquistammo il test di gravidanza Clear Blue, quello che ti dice di quante settimane sei. Io me lo sentivo che dentro di me c’era una nuova vita, lo sapevo! E così era. 

Il test è risultato immediatamente positivo, ero di 2-3 settimane. Ho toccato il cielo con un dito! Ero super felice ed allo stesso tempo incredula ed impressionata dalla velocità con cui la mia bimba fosse arrivata. 

Lascia un commento